Zibaldino

La terza via tra credenti ed atei. L’Io Pensante.

22 Luglio 2006
Io  senza Dio

«Questo io, l’io alienato, è un io senza Dio. L’io senza Dio è un io che non può evitare tedio e nausea. Per cui si lascia vivere: si può sentire particella del tutto (panteismo) o è preda della disperazione (il prevalere del male e del nulla: nichilismo)».(don Giussani)  L’io alienato è un io senza Dio, perché è un io che non conosce il suo vero volto: solo in Dio ci potremo conoscere veramente; ma se Dio è estromesso dalla nostra vita attraverso la negazione di Cristo, della Chiesa e della loro presenza nel mondo, come potremo conoscere il suo vero volto e quindi il nostro vero volto?La vita diventa allora noia e nausea (quando le energie per il dimenticarsi di sé nel divertimento vengono meno) ci si lascia andare ad un inerte fatalismo (immersi in un vago panteismo senza misericordia) o si è preda della disperazione del nichilismo (del nulla che ci ingoia nel suo abisso).Commento di Anna .V.
La terza via tra credenti ed atei. L’Io Pensante.
L’ Io senza Dio è un Io alienato, oppure l’Io con Dio è un Io alienato?
Una dicotomia  insanabile tra la posizione  religiosa ed atea, che sono entrambe  permeate di un dogmatismo ,spesso fuori luogo. Le posizioni preconcette di credere per fede e di non credere per fede,a mio giudizio, sono molto riduttive per l’Io  Uomo, che è l’unica realtà oggettiva. Tutti eguali, nella religione, in adorazione di Dio , oppure tutti eguali in un materialismo nichilista, dove l’uomo è scritto con la “u” minuscola ed è materia amorfa, in un egualitarismo che ha massificato l’intelletto, sono posizioni  non molto condivisibili.
L’Io empirico,  deve la sua stessa identità, Io so di essere Io, all’esistenza dell’Io Pensante,la comunione Io empirico ed Io Pensante rappresenta l’Io Soggetto ,cioè l’ Ente-Uomo, l’essere esistente. L’Io empirico è il supporto vitale dell’Io Pensante, ma  è  quest’ultimo che ha il compito della scepsi,cioè l’ esame critico degli oggetti della conoscenza, i cui principi vengono messi sistematicamente in dubbio, escludendo la possibilità di pervenire a una conclusione definitiva .
L’Io Pensante  è agnostico.

 3

Commenti

 
 commento lasciato da Anna    il 23 Luglio 2006 alle 9:34
Forse non riesco a comprendere il tuo pensiero, ma a me pare che tu parta dal “cogito ergo sum”.
E’ vero che poi fai una sintesi, tutta pensante tra io pensante e io empirico, ma mi pare che l’io empirico sia per te conseguenza dell’io pensante.
Per me invece viene prima l’essere poi il pensare: “Sono, perciò penso”. Se non esistessi non potrei pensare.
Però il dato empirico concreto (non solo pensato) come la vita, la morte, la gioia, la sofferenza fisica e morale, gli amici, gli affetti, le antipatie, e tutto quello che fa parte dell’esperienza di tutti i giorni mi pare che sfugga ad un’analisi che <b>abbia ripercussioni sull’esperienza.</b>
Insomma – se ho capito bene – tu da un lato metti la vita di tutti i giorni, dall’altro il pensiero su di essa. (correggimi se sbaglio)
Per me la vita è una: come cristiana rifuggo dalla concezione dualistica propria della cultura greca che divide l’uomo in anima e corpo.
Per il cristiano, erede della cultura ebraica, esiste un’unità inscindibile tra anima e corpo, che è il cuore dell’uomo, il luogo in cui ragione e affezione hanno la loro sede.Quanto al dogmatismo cristiano volevo precisare che i dogmi o verità di fede sono veramente pochi (Unità e Trinità di Dio, Incarnazione, vita, passione, morte e risurrezione di Gesù Cristo, e qualche altro… ma si contano sulle dita)
Che poi si viva il cristianesimo o l’ateismo in modo dogmatico non dipende certo dai dogmi, ma dalle persone che trasformano anche la fede in ideologia e utopia.
Ciaolink
 commento lasciato da Anna    il 23 Luglio 2006 alle 9:50
Ps: interessante questa intervista appena scovata:
http://benedettoilpadre.splinder.com/post/8752389
Spiega molto meglio di me la differenza tra il “cogito ergo sum” e il… “sum ergo cogito”
Annunci

16/10/2006 - Posted by | Varie

1 commento »

  1. Simply desire to say your article is as astonishing.
    The clearness in your post is simply great and i could assume you’re an expert on this subject. Fine with your permission let me to grab your RSS feed to keep updated with forthcoming post. Thanks a million and please continue the gratifying work.

    Commento di playtech casino free slot games | 05/08/2013


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...