Zibaldino

In risposta ad un’amica di blog.

Esistere,vivere,sapere.

Cara Amica, volendo indicare un particolare e momentaneo stato d’animo, mi hai detto “è come essere in quella sottile differenza che c’è fra esistere e vivere.”

Sul concetto di esistenza è stato detto tutto ed il contrario di tutto.

Fra le tante possibili interpretazioni filosofiche da Aristotele a Kierkegaard ,ad Heidegger, a Sartre, solo per citarne alcuni e facendo torto a tutti gli altri,penso di potermi soffermare per fare delle considerazioni sul nostro tema,su quella di S.Agostino.

Tutti i filosofi elaborano delle proprie teorie, o rielaborano teorie di filosofi precedenti, ma tutti indistintamente tendono a dimostrare le loro tesi, soggettivamente convinti di essere nel vero.

Non fa certo eccezione S.Agostino, ma questo nulla toglie alla profondità del suo pensiero.

“Nessuno è felice se non vive e nessuno vive se non esiste; tu vuoi esistere, vivere, sapere; precisamente esistere per vivere e vivere per sapere.Dunque tu sai di esistere, sai di vivere, sai di sapere.” (S.Agostino dai Soliloqui)

Mi piace soprattutto l’estensione del concetto: “vivere per sapere”.

Il suo pensiero, dunque, lo possiamo sintetizzare : il fine dell’esistere è il vivere e il fine del vivere è il sapere, possiamo dire il vivere ed il sapere quali completamento dell’ esistenza.

Con l’espressione “nessuno è felice se non vive” S.Agostino ammette uno stato di infelicità (angoscia?) per chi esiste ma, non ha ancora preso coscienza di vivere e tanto meno di sapere. Tra esistere e vivere possiamo definire un confine ben preciso? oppure vi è una zona indefinibile ,una specie di terra di nessuno? Una zona neutra, dove “ l’infelicità” e “la felicità” si alternano e si sfumano, senza il prevalere dell’ una o dell’altra? Personalmente credo che non si debba parlare di salto quantico,ma piuttosto di transizione,anche reversibile, più o meno lenta ,più o meno completa da uno status all’altro.

Annunci

09/12/2006 - Posted by | Senza categoria

6 commenti »

  1. Non voglio togliere nulla a Sant’Agostino che è uno dei miei santi preferiti per quel “Ci hai fatti per Te, Signore, e il nostro cuore è inquieto finchè non riposa in Te” e per tante altre cose.
    Vorrei dire che la definizione che dà quando dice che bisogna vivere per sapere si potrebbe completare con una ulteriore riflessione: occorre vivere per gustare la vita e la si gusta se se ne conosce il significato (ecco perchè occorre vivere per sapere).
    Come quando uno è felice e sa di esserlo.
    Non sempre si è coscienti di essere felici (anche perché l’esperienza della felicità sia pure di un istante non è molto frequente). Ma se uno è cosciente di essere felice nel momento straordinario in cui è felice, la gratitudine moltiplica la felicità.
    Lo stesso Pavese (se non sbaglio) a un certo punto si chiedeva: “chi ringraziare?”.
    E’ un a cosa bellissima riposare in Dio levando a lui la nostra gratitudine: il nostro cuore inquieto allora riposa in modo ineffabile in Lui.

    Commento di Anna | 09/12/2006

  2. Ps: non so se possa essere utile sulla differenza tra l’esistere e il vivere; ma ho scritto qualcosa alcuni anni fa. Ti lascio il link… ma non so se sia chiaro il nesso che io vedo tra l’esistere e il vegetare:

    http://annavercors.splinder.com/post/8380342

    Commento di Anna | 09/12/2006

  3. Rispondo prima al tuo ps.
    il post è interessante e sicuramente la “cosificazione”
    è un’aberrazione, che non si può definire neanche umana ma, subumana.In effetti l’esistere senza vivere è vegetare.

    Per quanto riguarda il “sapere” effettivamente l’ho tralasciato in quanto la discussione verteva tra
    esistere e vivere.
    Agostino vuole vivere per conoscere; vivere senza fine per possedere la scienza infinita.
    Esistere per vivere ,vivere per sapere,sapere per acquisire conoscenza di Dio.
    A mio giudizio,questo è il percorso esistenziale secondo S.Agostino.
    ciao

    Commento di sarcastycon3 | 09/12/2006

  4. “Esistere per vivere ,vivere per sapere,sapere per acquisire conoscenza di Dio”.

    Beh… in fondo se uno acquisisce la conoscenza infinita di Dio, finisce con lo scoprire il segreto della sua opera più bella e da noi conoscibile che è il segreto della creazione e della nostra vita.
    E allora uno capisce che la vita è fantastica e merita tutta di essere vissuta, perchè ne conosciamo il significato voluto dal Creatore.
    Mi fai venie in mente la formula del vecchio catechismo che io non capivo allora, ma ora la capisco: “Dio ci ha creati per conoscerlo, amarlo, servirlo in questa vita e poi goderlo in paradiso”.
    (Ma si può godere dei suoi doni con gratitudine e gioia e amicizia nei suoi confronti anche ora in questa vita)

    Mi accorgo che io avevo tratto subito le conclusioni senza fare i dovuti passaggi logici!

    Grazie del tema così bello che hai proposto!

    Commento di Anna | 10/12/2006

  5. Grazie a te che hai la pazienza di leggermi.
    In un filosofo ,considero molto importante il metodo di ragionamento,la logica, oltre che il suo pensiero. S.Agostino mi piace anche per questo,non scarto niente a priori,prima esamino,nei miei limiti,e poi extrapolo ciò che ritengo interessante.Nel substrato di ognuno c’è sempre qualcosa, di interessante, da scoprire.
    ciao

    Commento di sarcastycon3 | 10/12/2006

  6. Non parlare di pazienza, perché altrimenti la cosa potrei dirla anch’io di te che hai la pazienza di leggermi!
    Il fatto è che le tue riflessioni aiutano ad tenere in esercizio una facoltà in disuso e fuori moda (mi pare): l’uso corretto della ragione!
    Buona domenica!

    Commento di Anna | 10/12/2006


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: