Zibaldino

Chimere, Centauri ed Arpie il futuro dell’umanità?

Blogs e giornali hanno riportato questa notizia

chimera.jpg

centauro1.jpgarpia.jpg

 

In Inghilterra gli embrioni-chimera si faranno.

Lo annuncia trionfalmente il Times, il giornale che con più convinzione ha condotto la campagna per la creazione degli ibridi uomo/animale, ospitando il mese scorso l’appello di 45 scienziati, bioeticisti e politici – tra cui tre premi Nobel – che con toni accorati chiedevano di «non fermare la ricerca».

Non sono andato a ricercare i nomi dei tre premi nobel, ma visti, anche gli attuali premi nobel italiani,le giurie, come spesso è accaduto,non stanno passando un periodo molto felice, nell’assegnazione dell’ambito riconoscimento.

Non mi meraviglio, per quello che scrivono i giornalisti, più le notizie sono eclatanti meglio è. Che siano vere, false, oppure sostengano tesi dubbie,ma di grande impatto con l’opinione pubblica, non ha alcuna importanza tutto serve per farsi pubblicità e vendere più copie del giornale : è la logica dello scoop.

Un discorso analogo vale per i politici.

Gli scienziati, al grido “non fermate la ricerca”, vogliono solo finanziamenti per continuare a vivere,occorre loro, quindi, trovare sempre nuove idee per ottenerli, altrimenti il fallimento scientifico trascinerà con sé carriere e strutture il più delle volte inutili.

Quello che mi lascia perplesso sono i bioeticisti.

Bios (dal greco Βίος) significa Vita

Etos (dal greco έθος) significa Etica ossia “condotta”, “carattere”, “consuetudine” è quella branca della filosofia che studia i fondamenti di ciò che viene vissuto come buono, giusto o moralmente corretto, in contrapposizione a ciò che è male, o è sbagliato.

più propriamente: la parte della filosofia che studia la condotta umana, i moventi che la determinano e le valutazioni morali.

Quindi bioetica dovrebbe significare vita giusta o moralmente corretta.

Edmund Pellegrino, uno dei padri della bioetica, ritiene che si debba ritrovare la radice umanistica della medicina e che tale operazione passi attraverso la riscoperta della tradizione ippocratica.

Ma ci sono “bioeticisti” che sostengono il contrario, che gli studi andranno a vantaggio dell’umanità e che quindi bisogna proseguire nella ricerca.

A mio giudizio, come uso e costume ormai assodato, di una certa pseudocultura, si snatura il significato delle parole. Chiamiano bioetica ciò che con l’etica a poco e niente a che vedere.

La mancanza di onestà intellettuale, al servizio di scopi personali e carrieristici è già di per sé ,antietica.

Si abbia il coraggio di dire effettivamente ,come stiano le cose ,passo dopo passo,col «non fermare la ricerca».

gli ibridi non serviranno solo a scopo scientifico.

Se davvero si riuscirà a produrre gli embrioni-chimera, non ci sarà qualche scienziato che vorrà impiantarli nell’utero di una donna o magari di una mucca? Non sarà inevitabile scavalcare il limite successivo, e andare avanti nella manipolazione della vita umana?

Lo scopo ultimo di queste ricerche è essenzialmente quello di produrre embrioni geneticamente modificati per ottenere ”designer baby”, bambini progettati in provetta, grazie a interventi sul Dna degli embrioni, o addirittura su sperma e ovuli, per renderli non solo più sani ma anche più belli, più intelligenti, più a misura dei desideri dei genitori.

Quindi una razza superiore.

Non è questo un certo tipo di progetto ,già messo in atto 60 anni fa e che si chiamava razza ariana? Con quale logica gli esperimenti, fatti dai nazisti, erano riprovevoli, mentre quelli fatti dalla corona d’Inghilterra, sono leciti ed auspicabili? E per farli accettare all’opinione pubblica vengono sponsorizzati da bioeticisti che sono solo falsi etici.

Ogni ipocrisia va bandita.

La domanda che dobbiamo porci è solo una :”siamo disposti ad accettare tutte le conseguenze di una ricerca senza limiti,oppure no?”

Riporto qui di seguito il giuramento di Ippocrate ,quello che valeva 2500 anni fa oggi non vale più?

Se così è si abbia il coraggio di dirlo,senza nascondersi dietro alla bioetica.

La fama di Ippocrate è dovuta alla sua attività di maestro; fondò una vera propria scuola medica e regolò in maniera precisa le norme di comportamento del medico, raccolte nel suo famoso giuramento in cui, tra l’altro, si introduce il concetto di segreto professionale.

giuro1.JPG

Tra l’altro si può leggere

Non somministrerò ad alcuno, neppure se richiesto, un farmaco mortale, né suggerirò un tale consiglio; similmente a nessuna donna io darò un medicinale abortivo.

In qualsiasi casa andrò, io vi entrerò per il sollievo dei malati, e mi asterrò da ogni offesa e danno volontario, e fra l’altro da ogni azione corruttrice sul corpo delle donne e degli uomini, liberi e schiavi.

I paragrafi in corsivo provengono da varie pubblicazioni

Annunci

03/03/2007 - Posted by | Scienze

21 commenti »

  1. Il fatto è che “se non c’è Dio tutto è permesso” come diceva Dostoevskji.
    Chi puo essere, tra gli uomini miei simili, a impormi la sua morale? E poi cosa è la morale?
    Solo un Essere superiore può darmi delle regole: dagli altri non le sopporterei perchè sono esseri umani come me.
    Per quanto ci pensi, non riesco a trovare un principio altrettanto ragionevole per il rispetto della morale anche naturale.
    Infatti attualmente non esiste più morale naturale se ognuno ha deciso cosa sia naturale, unicamente in base ale proprie voglie.
    La mania di grandezza e di successo di certi sedicenti ricercatori non potrebbe essere assimilata ad una delle tante voglie e capricci del nostro mondo impazzito?

    Commento di Anna | 04/03/2007

  2. a me pare che i nobelidioti non sappiano ancora che una kimera, con testa di k e corpo(sciolto) di mortazza, esiste già: follini.
    basta la parola….

    * * * * * * * * * * * * *** * **** ** ** * *

    domineddio si sta incazzando e gli prudono già le mani: come sempe affiderà a Madre Natura il compito di vendicarlo e stavolta saranno veramente amarissimi. chi ha parlato per primo del giorno del giudizio sapeva bene cosa sarebbe accaduto in futuro. io credo che stavolta non manchi molto.
    esiste un limite a tutto e il cervello umano è davvero piccolo ed è prossimo al botto

    Commento di stealth | 04/03/2007

  3. Cara Anna
    Io,come hai visto, ho lasciato la domanda in sospeso,il motivo è che non approvo minimamente queste “ricerche”al limite del paradossale, come gli embrioni chimera, e, d’altra parte sono un convinto assertore della ricerca.

    Escludo competenza e buonafede, per manifesta evidenza,dei politici,dei giornalisti e dei bioeticisti,quindi le loro dichiarazioni sono assolutamente inaffidabili.

    E’ difficile distinguere quali scienziati siano in buonafede,e quali facciano,queste sperimantazioni solo per loro lucro personale.

    Ad esempio le ricerche sulle cellule staminali,sono deludenti,ed in più si è dimostrato che come non sia necessario prenderle dall’embrione.
    Quindi,in definitiva, aveva ragione chi poneva riserve alle sperimentazioni sugli embrioni,ma potevamo saperlo a priori?Si con una ricerca più seria.

    Similmente è molto probabile, che studiando più attentamente i problemi,che si dicono di poter risolvere, con gli embrioni chimera,si scopra che questi embrioni non siano affatto necessari.

    Ricerca si, sperimantazione si, ma con molta prudenza.

    Sappiamo bene,quali siano gli ambienti che spingono verso sperimentazioni selvagge,e, che non si preoccupano di porsi problemi morali,perchè morale non hanno.

    Purtroppo,in Italia, non abbiamo una ricerca seria, non per mancanza di fondi,ma perchè gli enti preposti, come il CNR ed Enea, sono solo dei carrozzoni,tipici prodotti del sottobosco politico,gonfi di personale inutile e nullafacente ,dove l’unica ricerca seria è come sperperare il denaro dei contribuenti.

    Abbiamo bisogno di ricerca seria ma non sappiamo farla.
    Non è confortante.
    ciao

    Commento di sarcastycon | 04/03/2007

  4. Caro Stealth
    direi che l’uomo, quando si comporta così sia come un apprendista stregone,che cerca di fare delle “magie” su cose che non conosce e che prima o poi gli si rivoltano contro.
    ciao

    Commento di sarcastycon | 04/03/2007

  5. Credo che ricerche così assurde finiranno per arenarsi nelle secche dei pantani che questi imbecilli sono l’unica cosa che sanno generare .

    Mi rifiuto di credere che possano procedere in questa direzione, è talmente assurdo da non poter essere quasi discusso.

    Commento di lisistrata | 04/03/2007

  6. Lisistrata
    sappiamo entrambi come non ci sia un limite
    alla stupidità umana,più le cose sono assurde e più ci vengono gabellate, come il non plus ultra del genio umano.
    E’ la stessa logica di certi governi che dicono di operare
    per il “bene” comune,quando invece operano per il bene delle loro tasche.
    ciao

    Commento di sarcastycon | 05/03/2007

  7. ciao… io non ho una così cattiva opinione di chi fa ricerca. Per questo preferisco che questo genere di ricerche vengano condotte in occidente, sotto stretto e pubblico controllo del tipo di metodiche e finalità, invece che lasciarlo nei laboratori segreti di qualche dittatorello dell’est. capire i meccanismi della genetica direi che è basilare per una popolazione mondiale che sfonderà i 7 miliardi di persone a breve. se certe cose avverranno alla luce del sole si eviteranno “oscuri mostri”. di certo il tema è delicato. un saluto

    Commento di Gabbiano | 05/03/2007

  8. Benvenuto Gabbiano

    mio padre,era prof.universitario ed era nella ricerca,
    mia sorella idem e lo è tuttora,quindi sono abbastanza
    conscio dell’ importanza scientifica di questo settore.

    Infatti in un comm. precedente ho detto “ricerca si,sperimentazione si,ma con prudenza.
    Ci sono due tipi di ricerca una “politicamente corretta” assolutamente inutile ed una seria ,ma priva di mezzi.

    E’ auspicabile,come dici tu, che le ricerche siano effettuate alla luce del giorno,quanto è auspicabile che siano fatte da scienziati seri.
    ciao

    Commento di sarcastycon | 05/03/2007

  9. E dove sta la novità? L’ uomo/animale esiste già, anzi è ovunque.

    Commento di IlPizzino | 08/03/2007

  10. E dove sta la novità? L’uomo/animale esiste già, anzi è ovunque.

    Commento di IlPizzino | 08/03/2007

  11. Complimenti per il coraggio di affrontare questo tema molto serio e scabroso con “cognizione e verità”.
    La “picconata” che dai al “gruppo” degli scienziati “poco seri”, e ai sistemi politici e dell’informazione – poco seri – che li sostengono, per me suona come una “batosta” micidiale inferta contro questo sistema “sporco” e scorretto:
    DA OGGI APRIRO’ DI PIU’ GLI OCCHI!

    Ciao.

    Commento di marshall | 14/03/2007

  12. Marshall
    ci sono anche altre cose che non si possono scrivere……
    ciao

    Commento di sarcastycon | 15/03/2007

  13. Leggete nella Bibbia la storia relativa alla torre di Babele. La torre di babele è un ottima metafora per indicarci che l’uomo da sempre ha cercato di farsi come Dio ma che Dio potrebbe anche arrabbiarsi.
    In poche parole: Dio ci ha creati liberi e ci lascia fare quello che vogliamo, ma dire che ci lascia fare non significa che ci permette di strafare.
    Ciao da MatteMatte

    Commento di MatteMatte | 19/05/2007

  14. Leggete nella Bibbia la storia relativa alla torre di Babele. La torre di babele è un ottima metafora per indicarci che l’uomo da sempre ha cercato di farsi come Dio ma che Dio potrebbe anche arrabbiarsi.
    In poche parole: Dio ci ha creati liberi e ci lascia fare quello che vogliamo, ma dire che ci lascia fare non significa che ci permette di strafare.

    Commento di MatteMatte | 19/05/2007

  15. questa non la sapevo come altre cose ma come in questo caso l’uomo o il scienziato vuole per quanto essere il supremo…secondo me ci sono tanti di quei esperimenti di cui non sappiamo nulla e che forse non “dovremo” sapere anche per che se ci fosse davvero una di queste creature non credo che il mondo sia preparato…per di piu se esistessero gli alieni…il mondo sta ancora “combattendo”(non accetano l’immigrazione) con la gente diversa di colore o razza pensa se esistessero una di queste creature ci sarebbe il CAOS,per dire anche se anche oggi il mondo e un piccolo caos. c’e gente che non acceta queste cose e c’e gente che sogna queste cose cosi “fantasy” ma nel senso del pensiero queste cose cosa rappresentano ❓

    Commento di ICE_FIRE | 04/01/2008

  16. provate a pensare in un universo definito per immenso che sia la mente umana si sentirebbe in trappola non può e non deve esserci fine all’infinito per poter permettere alla mente di spaziare oltre i limiti senza limiti

    Commento di desiderio | 31/12/2008

  17. X Desiderio
    La mente deve spaziare senza limiti,ma la ragione deve evitare che tutto il pensato venga messo in pratica.
    ciao
    sarc.

    Commento di sarcastycon | 31/12/2008

  18. cosè la ragione un inganno della mente ho detto non limts

    Commento di desiderio | 31/12/2008

  19. x Desiderio
    non sono d’accordo il libero pensare è una cosa, mettere in pratica tutto quello che si pensa è un’altra, ed è su questo che deve intervenire la ragione.
    ciao
    sarc.

    Commento di sarcastycon | 31/12/2008

  20. Con gli uomini tutto è possibile,perfino che si distruggano totalmente.Il che non sarebbe poi un gran guaio.E’ vero,abbiamo fatto molto,ma ancor più disfatto e nessuna legge o vincolo può fermare la dabbenaggine umna.Forse sarebbe ora che ce ne andassimo,non dico dove,e lasciassimo il pianeta a piante ed animali,sperando magari che in caso di un’altra evoluzione umana delle scimmie (molto improbabile),questa umanità nuova sia un po’ meno stupida.
    Cosa pressochè impossibile,visto il gene fondativo.

    Commento di johnny doe | 13/03/2010

  21. Johnny
    la stupidità umana come di Einstein è infinita…
    ciao
    Sarc.

    Commento di sarcastycon | 13/03/2010


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: