Zibaldino

LHC (Large hadron collider) ed i misteri dell’universo.

Cosa è accaduto subito dopo il Big Bang?
Come è nato l’Universo?
La primula rossa delle particelle.
        Quest’anno, di importanza storica per la ricerca fisica, avremo, forse delle risposte o, forse, ne sapremo solo un po’ di più, ma le attese e le aspettative degli addetti ai lavori sono molte e gli obbiettivi impegnativi.
        Prossimamente diventerà operativo il Lhc (Large hadron collider), al Cern di Ginevra.
 aerial       E’ l’acceleratore più potente che sia stato costruito fino ad oggi: un anello di collisione per particelle. L’acceleratore  si trova in un tunnel circolare lungo 27 km. a 100 metri di profondità, tra la  Svizzera e la Francia.
        Nel Lhc i protoni collideranno fra loro a energie molto elevate e comunque mai raggiunte con il vecchio modello. Si cercherà di riprodurre un’energia simile a quella dei primissimi secondi dopo il Big Bang (14 miliardi di anni fa,circa) per cercare di capire cosa sia effettivamente accaduto e come si sia formata la materia. Le collisioni tra i protoni ad elevata energia producono  altre particelle, l’obbiettivo è scoprirne di nuove  di cui, a livello teorico, si ipotizza l’esistenza, ma senza, al momento, un riscontro a livello sperimentale.
lhc11        Le nostre conoscenze attuali dello spazio ci dicono che l’universo è composto principalmente di materia ed in minor parte di antimateria, sebbene al momento del Big Bang, esse si siano formate nella stessa quantità.
        Questo non è l’unico mistero nell’universo: una gran parte  della materia, la cosiddetta materia oscura, che si trova in esso, risulta diversa da quella da noi conosciuta e non ancora osservata direttamente nei laboratori.
        Infine non è ancora chiaro il meccanismo (meccanismo di Higgs) responsabile delle diverse masse di tutte le particelle elementari, che si ritiene associato alla cosiddetta particella di Higgs, fino ad ora mai osservata.
        Secondo il modello standard,ossia la teoria ufficiale, questa particella è il vettore di una particolare forza, detta forza del campo di Higgs, che pervade l’intero Universo ed interagisce con le particelle conferendo loro la massa e, pertanto, farebbe parte delle  caratteristiche della materia.
lhc2        Sembra cosa di poco conto e solo per addetti ai lavori, ma non è così, comprendere quale sia l’origine della massa significa, anche, cominciare a comprendere la nostra esistenza, con tutte le dovute conseguenze metafisiche e teologiche.
        La caccia, dunque, è aperta a quella che viene definita la primula rossa delle particelle: il bosone di Higgs. E non è una caccia da poco, il premio, per chi la scopre, è certamente un Nobel.
Le nostre aspettative sono quelle di un altro passo, speriamo gigante, verso la cima della montagna della conoscenza.
Annunci

11/03/2008 - Posted by | Scienze | , ,

29 commenti »

  1. Sarc.,
    nel libro di Antonio Socci, “Uno strano cristiano”, che ho citato nel mio ultimo post da te commentato, si parla di quell’istante in cui è avvenuto il Big Bang. Secondo lo scienziato di fama mondiale, citato in quel libro, l’ EVENTO avvenuto in quel preciso istante ha fatto si che noi esistessimo. Fosse avvenuto un attimo prima o un attimo dopo, non esisterebbe nulla. Da lì, la prova inconfutabile dell’esistenza di un ESSERE estremamente superiore: DIO.
    Ciao.

    p.s.
    quando ti cimenti in questo genere, sai essere superlativo; ed ora vado a leggere tutto l’articolo.

    Commento di marshall | 15/03/2008

  2. Caro Sarc.,
    ho letto l’articolo, e non posso che confermare quanto scritto nel p.s. precedente.
    A volte mi chiedo se tu non sia uno scienziato! Di quelli “ufficiali”, intendo dire.

    Commento di marshall | 15/03/2008

  3. Complimenti. Bell’articolo

    Commento di antonio | 15/03/2008

  4. caro Marshall, hai proprio ragione, io reputo il nostro immenso amico uno scienziato autentico, di quelli, pochissimi, con tutti gli occhi aperti, soprattutto quelli sulla nuca. Cosa oltremodo rara, in dote solo agli spiriti liberi, che per prima cosa hanno ricevuto in dote il dono dell’ironia oltre ad un grande spirito. Cosa che, volenti o nolenti, magari di nascosto, li costringe ad ammettere che la possibilità che tutto sia opera di qualcun Altro esiste eccome. Non mi stupirei se, nel tempo libero, il nostro amato Sarc fantasticasse di giocare a dadi con Albert e con l’Antico dei giorni………..ma questo non ce lo dirà mai. Da scienziato, e da filosofo, sa benissimo che questi segreti non si possono divulgare. Chi parla, non sa. Chi sa, non parla, legge numero uno del mistero del Creato.
    Ciao

    Commento di stealth | 16/03/2008

  5. Ragazzi
    sono lusingato dai vs.commenti,ma sinceramente non credo di meritarmi tanta”gloria”.Cerco solo di pensare con il mio cervello…..
    grazie
    Sarc.

    Commento di sarcastycon | 16/03/2008

  6. è proprio quello il punto………….se ci guardiamo intorno, di neuroni attivi, se ne vedono gran pochi.
    Se ti accontenti,al posto della Gloria, ti diamo il NEUROBEL all’unanimità.
    Ovviamente il rinfresco lo offri tu………..:-D
    un saluto anche a te caro Marshall
    S

    Commento di stealth | 17/03/2008

  7. Marshall
    “…Fosse avvenuto un attimo prima o un attimo dopo, non esisterebbe nulla. …”
    non sono proprio convinto che sia così,non per motivi teologici,ma essenzialmente fisici.
    Non sappiamo, con certezza se l’espansione dell’universo si fermerà,se ci sarà un collasso dell’universo, quello che viene chiamato Big Crunch, e non sappiamo se sia la prima volta che ciò accadrebbe o se, invece sia un ciclo che si ripete e nel caso quante volte sia successo.
    Secondo il Friedman vi sono 3 possibilità,per il futuro dell’universo, che dipendono dalla densità media della materia-energia presente nell’Universo. Questo valore,che non conosciamo con precisione, potrebbe essere maggiore ,uguale o minore di un certo valore detto critico,chiamato Ω,per stima si da il valore di 3 protoni al metro cubo o l’equivalente in energia.
    Pertanto se la densità media risultasse > Ω la curvatura dello spaziotempo risulta positiva, come la superficie di
    una sfera, e ,quindi l’universo potrebbe collassare.
    Se la densità è minore del valore della densità critica, la curvatura è negativa e da luogo ad una figura geometrica iperbolica, detta sella,(nella rappresentazione grafica assomiglia alla sella del cavallo.)
    In questo caso l’espansione sarebbe rallentata,ma non bloccata, ma sarebbe escluso il big crunch.
    Vi è poi il caso limite in cui la densità è uguale a quella critica, si avrebbe così un universo piatto e stazionario.

    Attualmente,siamo nella “cacca” le misure danno un valore la cui la forcella d’errore comprende il valore critico.
    per cui tutte le ipotesi rimangono in piedi.
    Infine non sappiamo neanche con certezza se tutte queste teiorie siano vere o applicabili!!!!

    Parlare di Tempo prima o all’istante del big bang,non ha molto senso,secondo la teoria, il tempo e lo spazio sono nati con lo scoppio.
    Quindi partire da qui per dimostrare l’esistenza di Dio mi sembra un pò problematico.
    E’vero altresì,che “tutto”,in qualche modo, deve essere iniziato e la fluttuazione quantica del vuoto,come già detto in un post precedente,lascia molte perplessità.

    Nota che ho usato molti verbi al futuro e al condizionale….
    perchè la nutura più la si studia più riserva sorprese…

    E’ sempre difficile fare dei post su argomenti scientifici,si rischia di essere troppo divulgativi e diventare banali,oppure di scendere troppo nei dettagli,rischiando di non far capire l’intero concetto.
    ciao
    Sarc.

    x stealth

    mi vuoi sempre far passare da tirchio….
    sono semplicemente oculato nelle spese…eheheh
    ciao
    Sarc.

    Commento di sarcastycon | 17/03/2008

  8. Buona Pasqua carissimo, a te e ai tuoi!

    Commento di Violainevercors | 21/03/2008

  9. Auguroni!!!
    Ciao

    Commento di Fort | 21/03/2008

  10. Stealth,
    anzitutto un caro saluto. Ti rileggo con tanto piacere. In accoppiata con Sarcastycon, poi, e quando vi mettete d’impegno, sapete creare gag esilaranti, ma mai come quelle che facevate nel giugno/luglio 2006 da SIRO. Avete forse perso un po di smalto?

    Torno più tardi, per il resto.

    Commento di Marshall | 22/03/2008

  11. Sarcastycon,
    trascrivo la frase, tratta dal libro in questione, che può aver ingenerato malinteso.
    Citando Hawking, scrive: “…se la velocità di espansione dell’universo, un secondo dopo il BIG BANG, fosse stata minore anche solo di una parte su CENTOMILA MILIONI DI MILIONI, l’universo avrebbe esaurito la sua espansione e sarebbe tornato a contrarsi prima di aver mai raggiunto il suo stato presente”. Eguale catastrofe se fosse stata, anche di poco, superiore.
    Precedono e seguono numerose altre citazioni.
    Ciao.
    Buona Pasqua.

    p.s.: cancella il commento 11, se puoi.

    Commento di Marshall | 22/03/2008

  12. “Nulla vale avere la vita se non per essere redenti”.
    Ti scrivo una frase che mi ha folgorato durante la stupenda celebrazione notturna in memoria della Resurrezione.
    Ed è davvero quello cui siam tutti chiamati! Tutti, nessuno escluso!
    Tantissimi auguri!

    Commento di gaddhura | 23/03/2008

  13. X Marshall e Gaddhura vi risponderò al più presto.
    ciao

    Commento di sarcastycon | 24/03/2008

  14. x Marshall
    La frase che mi riporti di Hawking è vera nel senso che si parla di “questo” universo.
    Per la teoria del big bang lo spazio ed il tempo sono “nati” con il Big Bang ed è presumibile che anche le leggi della fisica siano “nate” nello stesso momento.
    Quindi facendo i calcoli a ritroso, cioè partendo da oggi e risalendo verso il big bang non facciamo altro che adoperare le leggi della fisica già esistenti, a quel momento, e riscoperte,almeno in parte, dagli scienziati. Ne consegue che con queste leggi Hawking dice il vero quando afferma:
    “..se la velocità di espansione dell’universo, un secondo dopo il BIG BANG, fosse stata minore anche solo di una parte su CENTOMILA MILIONI DI MILIONI, l’universo avrebbe esaurito la sua espansione e sarebbe tornato a contrarsi prima di aver mai raggiunto il suo stato presente”. Eguale catastrofe se fosse stata, anche di poco, superiore….”
    Ma,con queste leggi della fisica, la velocità di espansione non poteva essere né inferiore né superiore, perché sono queste stesse leggi che hanno determinato il modo di espandersi dell’universo.
    Esiste la possibilità, che altri big bang avvengano o siano avvenuti con leggi fisiche diverse, dalle nostre, generando altri universi paralleli ed ovviamente diversi tra loro.(teoria dell’universo a bolle e del multiverso)
    È opportuno ricordare che la teoria del Big Bang descrive come si stia evolvendo l’Universo , non come si sia originato. Non sappiamo nulla su “cosa” ci fosse all’inizio. Parlare,inoltre, di un “prima” del big bang non ha significato in quanto il tempo non esisteva, sempre secondo questa teoria.
    Il Big Bang risolve molti problemi fra cui quello della sintesi degli elementi e della radiazione di fondo, ma ha un grosso difetto: nasce da una singolarità,cioè uno stato in cui, sia la meccanica quantistica che la teoria della relatività, non danno risultati perché le quantità necessarie per una sua descrizione, tendono all’infinito. Ed allora?
    Qui le cose si complicano
    Dal tempo cosmico t1 = 0 (momento del big bang) al tempo di Planck t2 = 10 elevato alla -43 secondi,(un tempo infinitamente piccolo ma diverso da zero)abbiamo detto che la teoria del big bang non ci può dire cosa sia successo. Non potendo scendere sotto il tempo di Planck e la lunghezza di Plank, se ne può dedurre che il tempo non è frazionabile all’infinito, ma esiste un limite ed ugualmente per lo spazio.
    Da questa osservazione si può dedurre che all’inizio non ci fosse una singolarità, ma qualcos’altro.
    La soluzione parrebbe essere quella proposta dalle teoria delle stringhe ossia non più un punto ma un filamento unidimensionale che dovrebbe avere la lunghezza di Planck.In pratica il “mattone” indivisibile con cui è costruito “tutto”. Con questa teoria si concilia la meccanica quantistica con la relatività generale.
    L’evoluzione della teoria delle stringhe (M-Teoria o teoria del tutto), porta a considerare oltre alla stringa unidimensionale,elementi bidimensionali ed anche a più dimensioni detti membrane che prendono il nome i 2-brame, 3-brame ….p-brame,(con p non negativo e minore di 10) a secondo del numero delle dimensioni.
    Ad onor del vero ci sono scienziati che si sono posti il problema se la stringa sia effettivamente il più piccolo elemento possibile.
    Ma si sa la scienza è in continua evoluzione, guai se gli scienziati non si ponessero sempre nuove domande….

    Per tornare al post l’ LHC potrebbe darci uno spiraglio anche su questi argomenti…..Certamente non sull’esistenza di Dio.

    Spero di essere stato abbastanza chiaro pur trattando l’argomento con metodo discorsivo.
    ciao
    Sarc.

    Commento di sarcastycon | 26/03/2008

  15. Pur trattando un argomento che conosco di sfuggita, sei riuscito a farmelo comprendere perfettamente (ti ricordo che ho studiato elettronica industriale oltre trent’anni fa, e la teoria quantistica non era ancora oggetto di studi come oggi).
    Del Big Bang ho un libro scritto da un giapponese (almeno credo, stando al nome); la sua lettura mi affascina, ma non ho ancora avuto tempo di dedicarmici. Suppongo lo farà mio figlio, visto che ha preso quella strada di studi.
    Ciao.

    p.s.
    dopo aver riflettuto sul tuo scritto, passerò a rileggere.

    Commento di Marshall | 27/03/2008

  16. Oggi, 10/9/2008, alle ore 9.30 inizia il grande esperimento.

    Commento di Marshall | 10/09/2008

  17. Buon Giorno a tutti,
    in questi giorni ho maturato un grande interesse verso l’esperimento di Ginevra, non vedo l’ora di leggere i primi esiti, tuttavia , nonostante la disinformazione percepita dalle televisioni italiane, le quali hanno fatto risultare l’accelerazione dei protoni un successo totale, .. fino ad ora, per quanto ho letto nei primi report , attualmente non sono ancora avvenute collisioni tra i due fasci di protoni, difatti un volta ignettatto il secondo fascio è stato bloccato il suo contrario che avrebbe dovuto scontrarsi con esso. … quindi fino ad ora è stato, secondo quanto ho letto, testata la funzionalità dell’ LHC .
    qualcuno sa dirmi quando avverrà la prima collisione? …ho sentito parlare di giorni come di anni .
    Grazie , Angelo.

    Commento di Angelo | 10/09/2008

  18. Secondo l’agenzia di stamp ANSA ,(di cui ti lascio il link)
    si parla di qualche mese. Mi sembra ragionevole prima dovranno essere fatti tutti i controlli delle apparecchiature.
    ciao
    sarc.

    http://www.ansa.it/ambiente/notizie/fdg/200809101222324300/200809101222324300.html

    Commento di sarcastycon | 10/09/2008

  19. Sono una semplice ragazza che cercando informazioni sul HCL è capitata in questo “blog”.
    Ho letto tutto l’articolo e devo fare i complimenti all’autore, perché ne ho letti a bizzeffe di articoli che parlano di questo tema ma sicuramente questo è il migliore fra tutti. Notizie e informazioni precise e oggettive, e i commenti di risposta (mi riferisco al n° 14) altrettanto chiari nelle spiegazioni.
    Il mio parere probabilmente non conta molto siccome non ho nessuna base culturale né in fisica quantistica né in italiano per poter giudicare, ma proprio per questo posso dire che questo articolo è ben fatto, avendo capito tutto 😀
    E’ da 2 giorni che cerco di accumulare informazioni su questo esperimento, perché sentendone parlare in tv (o catastroficamente o superficialmente) non avevo capito niente e la cosa mi ha preoccupato non poco. Il mio carattere, purtroppo o per fortuna, vuole che io debba avere sempre la situazione sotto controllo e siccome ero a scuola (la mattina del 10 Settembre) non nascondo che ho passato le ore successive alle 9.30 con un’angoscia e preoccupazione tale che credevo di collassare io (non il mondo). Ora però posso dire di essere molto più tranquilla perché ho trovato qualcuno che ne parli in modo chiaro e, soprattutto, BENE.
    Perciò il mio Grazie e i miei Complimenti naturalmente vanno all’autore (Sarcastycon?) =)
    Chiara

    p.s.: un piccolo dubbio: il Big Bang verrà riprodotto infinitivamente più piccolo rispetto quello che ha originato il nostro Universo vero? E dopo lo scontro dei protoni, che fine farà quello che si crearà nel tubo (sempre che non succeda qualcosa di inimmaginabile visto l’assenza di informazioni certe sul dopo-bigbang)?

    Commento di Chiara | 11/09/2008

  20. x Chiara
    credo che tu abbia un po’ esagerato nei complimenti,cmq fanno sempre piacere!!!

    Per quanto riguarda il big bang,se ho ben capito quanto spiegatoci dal Cern, dovrebbe essere riprodotto,in miniatura,non il big bang stesso, ma la situazione a qualche istante dopo.Ma su questo argomento e su gli altri,legati agli esperimenti con LHC,mi riservo di fare un post quando verranno pubblicati risultati significativi.
    L’esperimento,secondo me, più interessante è l’eventuale scoperta del bosone di Higgs,sarebbe una svolta epocale nella fisica.
    Attendiamo: la natura ci riserva sempre delle sorprese!!!

    ciao e grazie della visita
    sarc.

    Commento di sarcastycon | 11/09/2008

  21. Ciao a tutti. Ho letto con piacere e interesse spunti e chiarimenti sugli esperimenti in corso. Sapete se esiste un sito condiviso (magari connesso in tempo reale) sul quale si potranno seguire i risultati e le scoperte?
    Grazie

    Commento di Fabio | 14/09/2008

  22. vi consiglio di vedere il:
    http://www.zeitgeistmovie.com/

    Jesu ha visuto grande parte dei suoi 18 anni in Tibet.
    Il mondo nasconde ancora grande misteri che ci apartengono.
    Da una parte la nostra fede e l’amora per la vita dall’altra la manipolazione che cercano di concludere con alta tecnologia, tutto verso il … 2012 ?!
    vi aspetto in un contatto diretto nella mail: chaya2008@libero.it
    saluti
    Ax

    Commento di Ax | 25/09/2008

  23. Beh Visto che in questo momento l’ LHC è guasto
    abbiamo guadagnato 2 mesi sulla fine del mondo forse andiamo al 2013!!!!
    ma per favore, sono solo esperimenti scientifici
    per cercare di convalidare alcune teorie di fisica.
    ciao
    sarc.

    aggiungo:
    La data del 2012 non è casuale infatti Secondo i Maya ci furono cinque Ere cosmiche, corrispondenti
    ad altrettante civiltà.
    Le precedenti quattro Ere (dell’Acqua, Aria, Fuoco e Terra) sarebbero tutte terminate con degli immani sconvolgimenti ambientali.
    l’attuale Età dell’Oro (la quinta), è iniziata il 13 agosto dell’anno 3114 a.c. Cristo e terminerà il 21/12/2012.
    Per i Maya questa è l’ultima era.

    Commento di sarcastycon | 25/09/2008

  24. Non conosco bene la teoria di Higgs (o Higgins?) , comunque, complimenti : arguto come al solito. 🙂 Ciao.

    Commento di Nessie | 26/09/2008

  25. x Nessie
    Peter Ware Higgs (Bristol, 29 maggio 1929) è un fisico britannico.
    la sua teoria predice l’esistenza di una nuova particella subatomica, il bosone di Higgs.
    ciao
    sarc.

    Commento di sarcastycon | 26/09/2008

  26. Finalmente ho trovato il post. Interessante e ben scritto.
    Inizio a capirne di più su questo Cern.
    Perdona l’ironia, in marzo quando hai scritto non si sapeva che l’esperimento tentato, di grande importanza, si sarebbe poi arenato dopo l’estate. Se ne sa più nulla al momento di ciò che è guasto?
    Mi rendo conto dell’importanza, ma una parte di me teme un po’ l’innesco, con esperimenti così seri, di meccanismi non semplici da controllare, e che ci siano pericoli. Insomma non c’è un po’ di Ybris?
    Il segreto della vita c’è ma da credente non ritengo risieda nella scienza sperimentale ma nello Spirito, nel cuore dell’uomo. Anche se ‘doppiassimo’ la vita più di quello che già facciamo, non saremmo comunque noi ad averle dato origine la prima volta.
    Certo così parlo di entità irriducibili tra loro e non comparabili. E se no perchè si chiamava fede?:)

    Comunque davvero ben scritto. E leggo sei poliedrico. Sai che più di una teoria converge sulla data maya del 21/12/2012? da tenere d’occhio…Per una parte dell’induismo siamo nel Kali-Yuga, cioè l’età più nera e decadente, che si può superare solo restando legati alle rispettive radici religiose e non lasciandosi “espropriare”.

    Commento di Josh | 06/11/2008

  27. Josh
    post ben scritto? detto da un prof. di lettere è più di un complimento.Grazie.

    Al momento,al Cern, credo che siano ancora in fase di riparazione.
    L’esperimento sul piccolo buco nero, non deve preoccupare
    la quantità di materia in gioco è molto limitata e tutto si esaurisce in una frazione di secondo.
    Se l’esperimento riesce si ha una coferma della validità della teoria del Big Bang ed è un grosso successo scientifico,ma ha mio avviso e, credo che molti fisici converranno con me, che l’esperimento più interessante sia quello della ricerca del bosone di Higgs.La cui scoperta sarebbe certamente una svolta decisiva per la fisica,il coronamento del sogno di Einstein: l’unificazione di tutte le forze esistenti in natura.
    Il bosone di Higgs è una particella,se esiste,che “crea” la massa, praticamente un legame tra una particella,ad esempio un protone,ed il campo di Higghs che permea tutto l’universo,l’ottocentesco etere in chiave moderna.L’interazione tra una particella e il campo di Higgs,a mezzo del bosone di Higg, ci darebbe la massa della particella.
    Filosoficamente parlando il significato ultimo sarebbe appunto che la massa,in quanto massa non esisterebbe autonomamente,ma solo l’energia ha vita autonoma e ben comprenderai che implicazioni metafisiche e teologiche ne uscirebbero fuori….
    ciao
    Sarc.

    Commento di sarcastycon3 | 06/11/2008

  28. Josh
    Sto facendo un post sulla famosa data 21/12/2008,ore 11.11,
    ma vado con i piedi di piombo,perchè non voglio scivolare in un esoterismo,poco credibile e poco scientifico,cosa che è ben lungi dal mio razionalismo.
    ciao
    Sarc.

    Commento di sarcastycon3 | 07/11/2008

  29. Lo leggerò volentieri, appena pubblichi. Dell’esoterismo e la data ho un panorama o come si dice oggi “degli inputs” 🙂
    ma ovviamente non lo seguo con personale aderenza nemmeno io, l’ottica razionale e documentaria in questo campo è la via migliore,
    mi basta l’escatologia cristiana biblica ortodossa che sul futuro e ognuno di noi, non ne risparmia.

    Commento di Josh | 07/11/2008


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: