Zibaldino

No europa

Chi teme un simbolo non è un laico

Crocifissoligneo

da un vero laico

Annunci

04/11/2009 - Posted by | Varie

12 commenti »

  1. Dove si trova? E di chi è?
    Ciao.

    Commento di Marshall | 05/11/2009

  2. OT
    Non trovo le foto del Mercato Coperto. Dove sono?

    Commento di Marshall | 05/11/2009

  3. Marshall
    Il Crocifisso di Brunelleschi è una scultura linea conservata nella Cappella Gondi di Santa Maria Novella a Firenze
    ciao
    Sarc.

    Commento di sarcastycon | 05/11/2009

  4. Marshall
    le foto sotto forma di filmato

    https://sarcastycon3.wordpress.com/2008/10/02/204/
    ciao
    Sarc.

    Commento di sarcastycon | 05/11/2009

  5. Di quel crocifisso ne avevi già parlato diffusamente nel post dedicato alla Basilica di Santa Maria Novella. Non volevo fare gaffe come feci quella volta, scambiandolo per un opera del Cimabue.
    Ciao.

    Commento di Marshall | 05/11/2009

  6. Sotto questo Simbolo, il mondo occidentale “cristiano” ha sempre trovato (come a Lepanto) la forza per contrastare vittoriosamente la protervia e la subdola invadenza di un certo mondo islamico.
    Adesso che la cosiddetta Unione Europea vuole declassarlo come un inutile orpello, andremo sicuramente in una pericolosa deriva che non porterà niente di buono negli anni a venire.

    Commento di Umberto Salvo | 09/11/2009

  7. Umberto
    dici cose esatte ma purtroppo dei pezzenti morali per i loro bassi fini economici e di poltrona, stanno svendendo l’Italia e l’Europa
    ciao
    Sarc.

    Commento di sarcastycon | 09/11/2009

  8. Sono indignato, sorpreso e sbigottito di fronte a certe scelte sianno esse del Parlamento Europeo, di Dirigenti scolastici, di insegnanti o di genitori. Il cristianesimo cattolico nn é più una religione di Sato, ma lo é – ed é questo che conta – nel cuore della maggioranza degli italiani (almeno spero). Rispetto tutte le religioni e chi é a loro fedele. Ben fanno le Istituzioni ad opporsi ad un diktat. Siamo in uno Stato laico e democratico perciò prima di prendere una decizione di una una portata che attiene alle coscenze dei cittadini, mi sembra doveroso chiedere almeno il loro parere. Sono stato scolaro e poi studente e devo dire che crocifisso,foto del Re, del Duce e loro successori non hanno mai turbato i miei sonni. Le interrogazioni sì. Eppure sono sempre stato un cattolico praticante. Vorrei fare un altro esempio. se in una classe ci sono un Musulmano, un Taoista, un Indù,un Buddista, un ateo, un agnostico e 24 cattolici si deve più rispetto a quei 24 od agli altri? In certi casi sichiede di togiere il crocifisso perché “disturba” un singolo alunno. E il rispetto degli altri?

    Commento di Cinquini | 11/11/2009

  9. Valeriano
    purtroppo il buonismo e la tolleranza,interessate, sono il peggior nemico della ns. Civiltà.
    ciao
    Sarc.

    Commento di sarcastycon | 11/11/2009

  10. Ciao!
    Scusa l’OT, ma dalle mie parti Splinder non consente i commenti (spero sia un problema temporaneo!)

    Volevo solo dirti che concordo con te: per un cristiano che capisce quel che fa e lo vuole ci si può sposare anche soltanto in Chiesa.
    Il sacramento resta!

    Buona domenica!

    Commento di Anna | 21/11/2009

  11. Avete ragione, chi può temere un simbolo? mettiamo nei luoghi pubblici svastiche, fasci, mezzelune ecc…

    Simpatico quel commentatore che non era turbato dalla foto del duce…ogni tanto è bene ricordarsi quale sia l’humus di certi ‘cattolici’ 🙂

    Argomento risibile pure quello della consistenza numerica: se in italia i marxisti diventassero il 70% considerereste ‘segno di rispetto’ mettere una foto di marx in classe?

    Qualunque sia l’opinione che uno ha su questa vicenda non posso non stupirmi della continua volontà mistificatrice e banalizzatrice dell’autore di questo blog.

    Commento di gib | 10/02/2010

  12. Gib
    evidentemente il tuo commento aneuronico dimostra l’incapacità, tipica della sx, di comprendere un fatto elementare:la Cultura europea ed italiana, in particolare, non possono prescindere dal cristianesimo.
    Io sono un laico agnostico ma non un analfabeta.

    Oltretutto non banalizzo e tanto meno mistifico, anche perché la mistificazione e il negazionismo sono tipici della pseudocultura della sx.

    Ricordati che se oggi non sei ancora prono ad oriente lo devi a coloro che combatterono a Lepanto e a coloro che vinsero la battaglia di Vienna.
    Ma gente della tua risma non fa altro che alimentare il fanatismo dei muslim per 30 denari.
    Sarc.

    Commento di sarcastycon | 10/02/2010


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: